Viaggi

Versatilità del fasciatoio

Tutte le mamme sanno che il fasciatoio svolge diverse funzioni, al contrario di quello che puoi pensare. Non ti servirà solo a cambiare il pannolino del tuo bambino, ma anche ad appoggiarlo per pulire le orecchiucce o il nasino, tutto questo dandoti estrema sicurezza e rendendo il tuo lavoro davvero facile; parlandoci chiaro, non avrebbe senso cambiarlo sul tavolo, anche perché prima di tutto risulta molto scomodo, non igienico e molto pericoloso, perché i tavoli non hanno sbarre laterali o rinforzi di sicurezza, e quando il bimbi comincia a crescere, si muoverà sempre di più, per cui avrai bisogno di sapere che nel suo fasciatoio starà bene.

Ci sono molto pratiche che coinvolgono la presenza di un fasciatoio, perché al bimbo metterai anche la crema, oltre che cambiargli il pannolino, per cui i fasciatoi moderni sono creati per permetterti di avere tutto quello che ti serve sotto mano, e solitamente di fronte alla superficie, disposte ai lati o davanti a te dei pratici contenitori dove poter mettere borotalco, crema e pannolino da cambiare, in questo modo in dovrai neanche lasciare il piccolo una attimo da solo, perché tutto ciò che ti serve sara sottomano.

Tutto questo perché il fasciatoio nasce per entrambi la mamma e il bambino, e se da una parte ti fa stare tranquilla perché si tratta di un lavoro in tutta sicurezza, dall’altro velocizza di molto, soprattutto per la varietà di modelli in commercio. Ci sono moltissime tipologie diverse, da muro, che ti fa risparmiare molto spazio, con piano reclinabile, oppure a cassettiera molto comodo perché diventa anche un complemento d’arredo e ti permette di conservare anche i vestiti del tuo bambino, se hai spazio è l’ideale.

Mentre, per le volte in cui esci esistono versioni portatili gonfiabili, oppure a forma di borsa da mettere a tracolla, ideali per i cambiamenti SOS, sempre per motivi igienici e di salute sempre meglio avere questo tipo di accessorio con se, non occupano per niente spazio, e il modello borsa ha in dotazioni dei tasconi sui quali poter disporre creme e ricambi, davvero molto comodo e per niente ingombrante. Per quanto riguarda i materiali, potete trovarli in legno oppure no, i colori cambiano, i modelli a cassettiera sono tra i più stilosi.

Perché permettono di giocare con forme e colori dei cassetti, oltre che impugnature e materiali; non da meno sono le versioni portatili, forse le più colorate in circolazione, con superficie antiscivolo. Esiste anche una versione molto utile, che ti permette di poter lavare il tuo bimbo e di poterlo cambiare, nello stesso posto, senza doverlo tenere in braccio quando lo lavi, prima di cambiargli pannolino, il fasciatoio vaschetta ha in dotazione un contenitore dove poterlo lavare, molte volte puoi anche attaccarli alla vasca.

necessità della scheda micro SD

Utilizzo molto il computer per lavoro, e ho anche un tablet, che molte volte mi capita di riempire tra giochi, documenti e musica, e non mi rimane mai troppa memoria, fino a poco tempo fa cancellavo quello che non mi interessava, ho poi invece scoperto dell’esistenza delle schede di memoria micro SD, che possono inserire nel mio tablet e cellulare, aumentandone esponenzialmente la memoria.

Preferisco usare il tablet per lavoro, anche perché viaggio spesso, e ormai il computer anche se portatile, lo ritengo sempre troppo ingombrante e pesante, quindi una micro SD, era proprio quello di cui avevo bisogno. Non ero a conoscenza della materia,quindi mi sono dovuto armare di molta pazienza e dizionario, per capire bene l’universo di scelta nel mercato delle micro SD, ebbene si, ci sono moltissime aziende che producono queste schede, perciò molto importate capire cosa serve, prima di affrettarsi in acquisti improvvisati. Da quando sono state create,sono cambiate molte cose, sopratutto il prezzo, al giorno d’oggi infatti, sono accessibili a tutti, costano davvero poco, però non sono tutte uguali.

I modelli standard si sono evoluti,me con il passare degli anni, oggi hanno una capacità di memoria pari al loro fratello maggiore; inizialmente avevano una capacità di pochi mega byte, e oggi parliamo di giga byte, rimanendo in versione micro, ridotta. Forse, con il passare del tempo, non sarà neanche più possibile trovarne di capacità a mega byte, anche perché ormai si viaggia sui giga byte, e probabilmente aumenteranno verso questo senso. Un altra caratteristica importante delle schede di memoria micro sd, rappresenta la loro capacità di trasferire dati, in questi casi si utilizzo lo stesso sistema delle schede SD più grandi, si parla di classe, e generalmente viene sempre specificata dai produttori,sulla confezione della scheda.

Gli ultimi modelli comprendono descrizione UHS, che sta ad indicare prestazioni di velocità maggiore, sono gli ultimi arrivati in termini di velocità micro SD. Consiglio sempre di evitare acquisti improvvisati, anche se non costano molto, tutto dipende dal tipo di utilizzo che ne vuoi fare , anche perché devi considerazione che i cellulari smartphone e i tablet di oggi, aumentano sempre più la loro potenza, quindi probabilmente comprerai la micro SD, che funziona meglio con il tuo tablet o cellulare.

Infine, se non hai dimestichezza con questo argomento, cerca online, e leggi le caratteristiche del prodotte e del produttore, in fin dei conti non ha molto senso risparmiare sulla memoria, anche perché in qualunque modo tu usi il tuo cellulare o tablet, prima o poi finita, per cui ti conviene puntare su schede micro SD, che permettono di contenere più dati, considerando che la loro differenza di pre spezzò sembra davvero irrisoria.

compattezza dei minifrigo

Ho quasi sempre vissuto in monolocali, e forse nessuno meglio di me sa cosa vuol dire l’impronta a dello spazio in casa, soprattutto quando non ne hai e lo devi creare, si tratta di trovare metodi per risparmiarne, quindi il via a elettrodomestici in versione miniatura e salotti componibili, tutto perché in una stanza c’è la mia casa intera, quindi il letto scende dalla parete e quando si nasconde diventa un divano, insomma, non sembra proprio semplice da spiegare, dovreste vederla, in ogni caso oggi vorrei parlarvi del mini frigo, uno degli elettrodomestici più importanti in casa mia senza dubbio, e sicuramente per lo spazio, non me ne sarei potuta permettere uno standard.

Prima di fare un acquisto del genere, sarebbe opportuno cercare quelli che hanno in dotazione un freezer separato o no, non fa molta differenza, la cosa importante che ci sia, perché prima o poi ti servirà per congelare qualche alimento, poi molto utile anche per il ghiaccio.

Si tratta di dispositivi che permettono la conservazione di una quantità limitata di alimenti, buono anche per camper, se siete una famiglia, oppure se non avete grandi esigenze siete da soli o in coppia, il mini frigorifero potrebbe fare al caso vostro; diciamo che tartassando si di elettrodomestici così piccoli, non hanno tante funzionalità, almeno non tante quante quelle dei loro fratelli maggiori, in ogni caso prima di acquistarne uno assicurati che abbia anche una garanzia, e anche sulla reperibilità del cambio di pezzi, nel caso si guastasse.

Ler quanto riguarda le dimensioni, variano, non tutti i minifrigo sono di uguale dimensione, così come la loro dotazione di scaffali in vetro, o mensole laterali per appoggiare bottiglie; molte versioni hanno uno scompartimento ghiaccio al loro interno, una piccola politica di plastica che si apre all’interno del frigo, dover poter congelare. Le versioni più grandi hanno a disposizione due porte, con frigorifero e freezer separati, molto utile anche il ripiano autoregolabile, che ti permette di mettere glia scaffali all’altezza che ritieni più opportuna.

Cose da considerare…

La vera grande fortuna dei mini frigo arriva anche con i dormitori delle università, perché quasi tutte le stanze hanno la possibilità di tener un frigorifero, e in questi casi, le versioni portatili sono le migliori, anche perché le stanze non sono molto spaziose, generalmente; io consiglio sempre di optare per le versioni più grandi anche perché tutto sommato non sai mai quanta spesa farai, e dopotutto le dimensioni non variano enormemente.

Infine, ti assicuro che si tratta di un elettrodomestico molto efficiente, fai la tua bella ricerchina personale, e addentrati nell’universo dei mini frigo, potrai avere molte altre informazioni anche e soprattutto sui prodotti del mercato.

Avventura del viaggio lavoro

Conoscere nuovi posti e fare in modo di guadagnare anche qualcosa, sembra essere diventato uno dei metodi preferiti tra i giovani, per riuscire a viaggiare nella maniera più tranquilla possibile. Io ho fatto un’esperienza simile, lavorando in una vendemmia,e devo dire che l’età media delle persone arrivava anche oltre i 60 anni. Si tratta di una lavoro molto duro, per cui mi è capitato molto spesso di sentirmi davvero stanca alla fine della giornata,anche se devo dire che la situazione mi ha profondamente aiutato a migliorare la mia adattabilità.

Si tratta di esperienze importanti, perché ti portano a conoscere un’altro tipo di vita, ti aiuta anche per capire se hai intenzione di viaggiare e di guadagnare in questo modo.
Personalmente, io l’ho presa come una esperienza, non credo di poter effettivamente vivere e creare la mia vita attorno a queste circostanze, forse non mi sentirei mai troppo sicura, sotto alcuni punti di vista, anche perché si tratta di lavori fisici, e anche pesanti, quindi non so anche volendo, per quanto tempo avrei potuto vivere tutta la mia vita così. Ripeto, ho incontrato chi lo fa e non tornerebbe indietro.

La maggioranza di questi lavori, ti permettono di poter lavorare anche mezza giornata, essere retribuito; o al contrario, puoi lavorare e hai vitto e alloggio, ma non vieni retribuito. Si tratta di un modo davvero incredibile per viaggiare, non hai forse idea di quante persone viaggiano, seguendo questi ritmi, ho amici miei che sono riusciti a viaggiare in tutto il mondo.

Ecco cosa puoi fare…

Puoi cercare online, esistono opzioni di lavori stagionali con la frutta o in villaggi estivi, che ti permettono di poter viaggiare lavorando, ovviamente nel villaggi la situazione risulterà molto più statica rispetto al lavoro con la frutta, per esempio. Ci sono opzioni che permettono anche di poter andare dall’altra parte del mondo, di poter viaggiare avendo la sicurezza di ottenere vitto e alloggio, oppure una somma di denaro, un salario.

Dipende tutto da come intendi organizzare il tuo viaggio, ma se ti senti incuriosito da queste opzioni, puoi cominciare già a cercare su internet quello che esiste già. Cerca di informarti e di scrivere anche a persone che hanno già fatto questa esperienza, fai loro delle domande per capire meglio se può trattarsi di un’esperienza che vuoi fare anche tu.

Non son mai stata così contenta nell’aver dimostrato a me stessa il mio livello di adattabilità, e credimi quando ho fatto l’esperienza in vigna, abbiamo tutti sofferto a che per il freddo, capita che si raccoglie ad ottobre, nel nord della Francia, dove fa davvero freddo. Dall’altro canto, ti permette di conoscere persone così diverse tra loro, che non ti sembrerà vero di poter vivere come in una famiglia, si aiutano davvero tutti, in queste circostanze, e scopri anche la vera solidarietà umana, senza scopo alcuno. Questa è una delle cose insieme alla mia adattabilità, che ho apprezzato di più!